Idraulici, Elettricisti, Muratori, Piastrellisti, Imbianchini, Cartongessisti, Fabbri, Giardinieri, Parquettisti

Elettricisti, Idraulici, Muratori, Piastrellisti, Imbianchini, Cartongessisti, Fabbri, Giardinieri, Parquettisti, Antennisti

Home Case in vendita Pisa

Case in vendita Pisa

Appartamenti, terratetti, villette e soluzioni di pregio a Pisa

 

Le tipologie di case in vendita a Pisa più trattate sono senza dubbio gli appartamenti, a seguire terratetti e villette, poi gli immobili di pregio che costituiscono comunque una fetta importante delle compravendite immobiliari.

Importantissimo è il mercato delle case in vendita per studenti fuori sede che dovendo soggiornare a Pisa per molto tempo, sfruttano l'occasione per fare un investimento immobiliare piuttosto che pagare l'affitto per diversi anni.

Di case in vendita a Pisa ce ne sono tante, e Pisa è effettivamente un'ottima piazza per fare un investimento immobiliare, ma non non è tutto oro ciò che luccica!

Ogni zona ha le sue caratteristiche, i suoi pregi ed i suoi difetti.

Il mercato immobiliare Pisano non prescinde dalla natura storica della città, ma anche dalla sua economia incentrata sulle Università e sull'indotto dell'ospedale.
Il centro storico di Pisa, con le sue zone di maggior pregio immobiliare come i Lungarni e Borgo ed a seguire Corso Italia, offre per la maggior parte appartamenti tendenzialmente di dimensioni importanti solitamente oltre i 4 vani, a prezzi certamente tra i più alti della città, giustificati più per la valenza logistica e storica che per il grado di finitura.

Tra le zone a maggior richiesta per chi cerca case prevalentemente indipendenti come ville, villette a schiera e terratetti, che sono certamente tra le più valutate soprattutto in termini di prezzo/mq, ci sono Barbaricina e Porta a Lucca, i quartieri più chic della Città. Nella zona "nuova” di Pisa, Cisanello, c'è grandissima offerta di appartamenti, di recente costruzione e non e di qualsiasi dimensione, da pochi metri quadri e da prezzi decisamente accessibili.

Per chi cerca solamente prezzi contenuti, ed è questa una scelta condivisa sempre di più dai giovani, il mercato immobiliare nei dintorni di Pisa offre soluzioni molto interessanti. Richiestissime le case sull'asse Pisa-Navacchio-Cascina, come le zone che si estendono da San Giuliano Terme fino a Migliarino. Infine le richieste ma non certo economiche “zone di mare” come Marina di Pisa, Tirrenia e Marina di Vecchiano.

Monolocali a Pisa

Una delle tipologie di casa tra le più richieste, soprattutto per gli affitti, ma da non sottovalutare nel crescendo della domanda anche per chi vuole acquistare, è il monolocale, un'abitazione costituita da un ambiente unico, open space più bagno.
La richiesta progressiva del monolocale è dovuta, sia al numero sempre in aumento di single, sia al fatto che il monolocale è l'immobile con il costo più basso e costituisce quindi un'ottima soluzione di investimento, soprattutto a Pisa, dove per sua natura universitaria, la richiesta è sempre viva.

Se si intende acquistare un monolocale come investimento, non si può certo prescindere dalla zona, magari vicino alle Università, in centro, o a Cisanello dove si trovano monolocali anche nuovi, di buona metratura a prezzi interessantissimi che si concretizzano in un potenziale affitto dalla resa ottimale.
Il prezzo dei monolocali scende progressivamente man mano che ci si allontana dalla città perché si abbassa la possibilità di affittare a prezzi alti, il bacino enorme di studenti fuori sede vuole nella maggior parte dei casi vuole risiedere in centro, vicino alle università.

Appartamenti da 2 a 5 vani a Pisa

Gli appartamenti più richiesti a Pisa sono quelli di 4 vani, perfetti per ospitare un nucleo familiare tipo composto da due camere da letto oltre cucina, soggiorno e bagno. Gli appartamenti sono inseriti in un condominio che ne costituisce croce e delizia, da un lato tutto viene organizzato dall'amministratore di condominio togliendoci l'incombenza di pensare ad ogni problema, dall'altro il fatto di dover decidere sugli aspetti di casa propria con altri vicini è spesso motivo di conflittualità.

Gli appartamenti sono la tipologia abitativa più diffusa a Pisa sia in quartieri storici di pregio come Barbaricina o Porta a Lucca dove al di là dei vani, le metrature sono più generose rispetto alle zone di più recente espansione come Cisanello dove invece si trovano molti bilocali e trilocali di metrature più “moderne”.

Terratetti e villete indipendenti a Pisa

Le soluzioni indipendenti sono apprezzatissime proprio per la loro qualità principale, la grande libertà di gestione, di norma queste abitazioni hanno in comune col vicino solo le pareti laterali ma sono di proprietà “da terra a tetto”.
Diversamente da quanto si è soliti pensare, la casa indipendente non è per forza una soluzione di pregio e quindi con un costo “oltre” certe cifre, può essere anche un terratetto un pò datato, magari con finiture modeste ma comunque godibilissimo.

Queste case “storiche” spesso hanno rifiniture particolari come tetti a travi in legno e mezzane, muri in misto pietra che una volta ristrutturate sono bellissime!

Altre case indipendenti sono invece le classiche villette, certamente più moderne, con molti pregi ma anche con qualche difetto, ad esempio le metrature dei vani sono spesso meno generose rispetto alle costruzioni di alcuni decenni fa ma hanno però rifiniture moderne, chiaramente nuove e in molti casi anche un'efficienza energetica elevata.

Ville ed immobili di pregio a Pisa

Immobili di pregio a Pisa ce ne sono davvero moltissimi e con caratteristiche molto diverse gli uni dagli altri.

Partendo dal pieno centro storico della città, sui lungarni, ci sono tantissimi appartamenti inseriti in palazzi storici di una bellezza mozzafiato, ampissime stanze con i soffitti a volta affrescati e con una vista privilegiata sulla città, sono considerati “senza prezzo” perchè la valutazione di un vero e proprio prezzo al metro quadro è molto difficile e variabile, ma sicuramente estremamente elevata.

Spostandoci più all'esterno della città ci sono zone tranquille ed eleganti come Barbaricina dove si trovano le cosi dette “ville dei fantini”, vicinissime al parco naturale di San Rossore hanno solitamente splendidi giardini ed un gran numero di stanze, ma anche una moltitudine di altre ville più moderne davvero bellissime.

Anche la zona di Porta a Lucca è costituita in buona parte da ville storiche ristrutturate spesso tramandate di padre in figlio ma non di rado si possono trovare anche in vendita.

Andamento del mercato immobiliare, considerazioni sulle case in vendita a Pisa

Il picco negativo della crisi globale che ha toccato anche il mercato immobliare a Pisa si è verificato nel 2013, e dal 2014 è iniziata la lenta ripresa almeno per quanto riguarda il numero complessivo di compravendite effettuate, consideriamo che dal 2008 al 2013 le compravendite si sono ridotte del 50%, una crisi nera che sembra fortunatamente avere una fine.

L’andamento dei prezzi è differente, c'è stata una stabilizzazione verso il basso e per adesso non stanno risalendo favorendo così l'aumento del numero delle compravendite totali.

Se per gli immobili più lussuosi e ubicati nelle location più richieste, ci può essere in rari casi, addirittura un aumento del prezzo, i prezzi invece continueranno a scendere per gli immobili con difetti o caratteristiche non particolarmente interessanti. 

Il mercato si è evoluto a causa della crisi, è diventato molto selettivo e competitivo, non si è più disposti a passare sopra a qualche difetto ma si cerca la qualità ad un prezzo ragionevole, si compra meglio.

Analizzando i dati forniti dall’Agenzia delle Entrate per il comune e la provincia di Pisa possiamo dire che ci stiamo avviando verso l'uscita da una crisi durata sette anni che è stata durissima e vediamo l'avvio di un trend positivo.

 

Comprare casa è certamente uno dei passi più importanti nella vita di una persona

E' una delle soddisfazioni più grandi che si possa arrivare ad avere, soprattutto come senso di realizzazione personale, ma può trasformarsi anche in un incubo se l'operazione non è condotta in sicurezza con il supporto e l'esperienza di professionisti preparati, capaci di aiutarvi a valutare ogni aspetto, anche più complessi o meno evidenti che spesso si nascondono dietro una compravendita immobiliare.

L'iter del comprar casa passa attraverso alcuni passi principali, il primo tra tutti avviene quando al potenziale compratore piace una casa, questi sottopone al venditore una proposta di acquisto.

Successivamente, di solito in agenzia immobiliare, se la proposta viene accettata, si formalizza il compromesso, per poi fissare da un Notaio la formalizzazione del Rogito Notarile, il contratto di vendita vero e proprio.

Quello che sovente sfugge è la natura obbligazionaria di questi passaggi, nella proposta di acquisto il compratore promette di acquistare la casa, ma di fatto non lo ha ancora fatto! Se successivamente si tirasse indietro, perderebbe solamente l'eventuale cauzione rilasciata appunto a garanzia dell'impegno.

Con il compromesso invece il venditore si impegna a vendere la casa, ed il compratore si impegna ad acquistarla, le condizioni di vendita ed acquisto sono descritte nel compromesso. Quanto scritto sul compromesso è ciò che costituisce il vincolo, contrariamente a quanto è di solito comune pensare.

Erroneamente spesso si sottovaluta la firma del compromesso, pensando che il problema si possa creare soltanto alla firma del Rogito Notarile, invece non è così. Il Rogito fa nascere le implicazioni proprie della natura dell'Atto pubblico, ma l'impegno tra le parti è stabilito e definitivo già al compromesso!

Semplificando, il Rogito rende pubblico e verbalizza quello che è già stato deciso ed approvato per contratto privato tra le le parti, esattamente con il compromesso. Questo è uno dei motivi principali per cui è fondamentale rivolgersi a professionisti immobiliari preparati, competenti ed aggiornati sulle normative legislative di riferimento in continuo divenire.

Qual'è il ruolo delle agenzie immobiliari in una compravendita immobiliare?

L'agenzia immobiliare, attraverso la preparazione, la competenza e l'esperienza pluriennale dei suoi agenti immobiliari certificati e riconosciuti, serve a garantire prima di tutto una giusta valutazione dell'immobile in vendita, garanzia importantissima sia per chi vende che per chi compra!

In fase di acquisizione, l'agenzia immobiliare si procura i documenti tecnico/catastali per compiere le verifiche sullo stato burocratico dell'immobile, che talvolta evidenzia situazioni da sanare di cui anche il proprietario, seppur in buona fede, non conosceva l'esistenza e che altrimenti creerebbero un ostacolo in fase di vendita.

L'agenzia immobiliare poi provvede a pubblicizzare l'immobile su tutti i mezzi disponibili come i media, i giornali, i periodici di annunci ed internet, ma anche consultandosi con altri colleghi/agenzie per trovare un compratore ideale.

In seguito l'agente immobiliare raccoglie le offerte e fa incontrare compratore e venditore (domanda e offerta), controllando che ogni aspetto dell'eventuale compromesso sia svolto con accuratezza ed in piena sicurezza!

Ci teniamo a ribadire che diversamente da come si è soliti pensare, è proprio quanto scritto sul compromesso che costituisce il vincolo.

Questo avvalora l'importanza di redigerlo con professionisti esperti, spesso si è soliti sottovalutare la firma del compromesso, pensando che a poter creare più o meno un eventuale danno sia il Rogito Notarile, non è così.

Nel rogito viene verbalizzato e reso pubblico quello che è già stato deciso ed approvato per contratto privato tra le parti, appunto al momento del compromesso.